Domanda Come installare il software o l'aggiornamento da una vecchia versione non supportata?


Recentemente ho installato una versione precedente di Ubuntu sulla mia vecchia macchina. Ogni volta che cerco di installare qualsiasi software, ottengo un errore nel dire che non è stato trovato:

$ sudo apt-get install vlc
Reading package lists... Done               
Building dependency tree       
Reading state information... Done    
E: Couldn't find package vlc

356
2017-12-31 18:29


origine




risposte:


I repository per versioni precedenti che non sono supportati (come 11.04, 11.10 e 13.04) vengono spostati su un server di archivio. Ci sono repository disponibili a http://old-releases.ubuntu.com.

Il motivo è che ora è fuori supporto e non riceve più aggiornamenti e patch di sicurezza.

Ti esorto a considerare una distribuzione supportata. Se il tuo computer è troppo vecchio in termini di memoria o processore, dovresti prendere in considerazione una distribuzione come Lubuntu o Xubuntu.

Se si desidera continuare a utilizzare una versione obsoleta, modificare /etc/apt/sources.list e cambiare archive.ubuntu.com e security.ubuntu.com a old-releases.ubuntu.com.

Puoi farlo con sed:

sudo sed -i -re 's/([a-z]{2}\.)?archive.ubuntu.com|security.ubuntu.com/old-releases.ubuntu.com/g' /etc/apt/sources.list

quindi aggiornare con:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

A volte, potrebbe essere più veloce creare backup del sistema e reinstallarlo utilizzando la versione supportata.

Fonte: Posso continuare ad usare Ubuntu 9.04 se è obsoleto?


Per eseguire l'aggiornamento a una nuova versione:

Dopo aver eseguito i passaggi precedenti per passare ai mirror delle versioni precedenti, aggiornare il Gestore aggiornamenti e procedere do-release-upgrade:

sudo apt-get update
sudo apt-get install update-manager-core
sudo do-release-upgrade

Guarda anche EOLUpgrades - Community Help Wiki.


493
2017-12-31 18:54



e, solo per completezza ... che dire extras repository (per Skype, ecc.)? Sono disponibili ovunque dopo EOF? - MestreLion
Un modo ancora più semplice è sudo nano /etc/apt/sources.list, come vi* è solo fastidioso ... - Wilf
@ TomášZato, fino a quando qualcuno non può rispondere ai bit di extras.ubuntu.com, puoi commentare le linee particolari per procedere con altri usi apt-get. - Vineet Menon
Il sed il comando non funziona sempre, in quanto vi sono mirror gestiti da organizzazioni esterne ubuntu.com. Non sono nemmeno sicuro che ci siano tre punti per tutti i nomi di dominio. Per quelli, è necessario modificare manualmente /etc/apt/sources.list. - Olathe
C'è un problema con questo aggiornamento dal 15.04 al 21/3/17. Vivid non è più supportato, tuttavia la dist non è su vecchie versioni. - Matthew Titsworth


Quali sono gli errori 404

Il messaggio di errore 404 o non trovato è un codice di risposta standard HTTP   indicando che il client era in grado di comunicare con il server,   ma il server non è riuscito a trovare ciò che è stato richiesto.

Generalmente il server di hosting del sito web genera "404 - Page Not   Trovato "pagina web, quando gli utenti tentano di seguire un link interrotto o morto.

Perché stiamo affrontando errori 404

Ubuntu segue l'approccio di due diversi cicli di rilascio:

Rilasci di Ubuntu normali sono supportati per 9 mesi. Rilasci di LTS sono supportati per 5 anni.

Le versioni precedenti potrebbero avere programmi di supporto diversi (ad esempio, le versioni normali (precedenti alla 13.04) erano supportate per 18 mesi, mentre le versioni LTS (precedenti alla 12.04) erano supportate per 3 anni sul desktop e 5 anni sul server).

EOL: Una volta che il periodo di supporto per una particolare versione è finito; sono chiamati End Of Life (EOL) e tutti gli aggiornamenti e i repository di pacchetti per quella Release vengono trasferiti su un server diverso che risulta in 404 errori durante l'esecuzione sudo apt-get update. Puoi confermare se il tuo rilascio è diventato EOL andando a questa pagina. Se la tua versione di Ubuntu è menzionata nella tabella "End Of Life (EOL)", la versione non è più supportata e dovresti provare ad aggiornare ad un nuova versione supportata. Tuttavia, se desideri continuare a utilizzare questa versione non supportata, dovresti apportare le modifiche necessarie in /etc/apt/sources.list puntare al old-releases server di Ubuntu.

Passi per apportare le modifiche necessarie

  1. Apri il tuo terminale:

    • stampa Ctrl + alt + T; O
    • Se hai Gnome: Applications → Accessories → Terminal; O
    • Se hai Unity: premi Super (la chiave tra Ctrl sinistro e Alt. Sinistro) e interrogare per Terminal.
  2. Esegui il seguente comando per accedere alla shell di root:

    sudo -i
    

    inserisci la tua password utente e premi accedere. Il prompt cambierà e indicherà che l'utente root è ora loggato. Qui esegui il seguente comando:

    gedit /etc/apt/sources.list
    
  3. Il file si aprirà in una nuova finestra di Gedit. Trova la prima linea che non lo fa iniziare con #. Supponiamo che tu stia utilizzando Karmic Koala (Ubuntu 9.10): dovrebbe essere come la seguente riga:

    deb <siteurl> karmic main restricted
    

    dove, <siteurl> è il tuo server preferito - http://gb.archive.ubuntu.com/ubuntu nel tuo caso (per esempio).

  4. stampa Ctrl + H per sostituire il tuo <siteurl> con http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu.

    • Cercare: http://gb.archive.ubuntu.com/ubuntu ie; <siteurl> 
    • Sostituirlo con: http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu e
    • stampa Sostituisci tutto
  5. Di nuovo:

    • Cercare: http://security.ubuntu.com/ubuntu (questo url esatto per tutte le versioni di Ubuntu - qualunque sia il server attuale che stai usando)
    • Sostituirlo con: http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu
    • stampa Sostituisci tutto
  6. Salva il tuo file e esci da Gedit.

  7. Esegui il seguente comando per uscire dalla shell di root:

    logout
    

    Troverai che il prompt ritorna indietro per indicare che il tuo utente normale ora ha effettuato l'accesso. Quindi esegui quanto segue:

    sudo apt-get update
    

Ecco qua. No 404 errori questa volta. Ora puoi installare tutti i pacchetti disponibili per la tua versione di Ubuntu. Puoi anche correre sudo apt-get dist-upgrade per installare eventuali aggiornamenti di sicurezza / correzione bug che non sono stati ancora installati, ma non si otterranno ulteriori aggiornamenti di sicurezza / correzione bug da Ubuntu.


106
2018-01-06 23:02



+1 per includere anche le istruzioni per aggiornare il repository di sicurezza. - Gaffi
In realtà la prima riga senza # era raring main restricted, nessun debito di sorta. L'ho modificato come specificato, quindi ho anche sostituito gli URL, ma ho ancora 404. - Yokhen
@Yokhen Se la linea non è iniziata deb <siteurl>, quindi molto probabilmente il tuo /etc/apt/sources.list il file è stato danneggiato a causa di qualche motivo. Si prega di seguire le risposte fornite a: Come posso ripristinare i repository predefiniti?. Quello ripristinerebbe il corretto /etc/apt/sources.list per te e poi segui la mia risposta per cambiare i server in modo che facciano riferimento al vecchio server delle versioni. - Aditya
Grazie! In qualche modo sono riuscito ad aggiornare dalla 13.04 alla 13.10, e ora sono sulla strada per il 14.04. - Yokhen
@ Dan, ha modificato la risposta, ora entriamo nella shell di root e quindi eseguiamo il programma grafico. Non c'è più bisogno di usare il gksudo. Voglio mantenere questa risposta per gli utenti alle prime armi come me e non voglio complicare le cose con l'uso di editor basati sul terminale, per quanto facili o potenti possano essere. - Aditya


La risposta breve è aggiungere il prossimo repository apt al Software di terze parti (o Altro software  nelle versioni più recenti) in Sorgenti software (o Aggiornamenti software nelle versioni più recenti):

deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu nome in codice main restricted universe multiverse

La lunga risposta ...

Metodo GUI

Bene, in realtà lo faremo senza usare nessuno terminale. Neanche una volta. Solo GUI, Lo prometto ;-)

Primo, aperto Sorgenti software (o Aggiornamenti software nelle versioni più recenti). Non importa quanti anni ha il tuo Ubuntu, c'è sicuramente qualcosa del genere. Per Ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope) guarda l'immagine successiva per vedere dove si trova:

Open Software Sources

Dopo Sorgenti software (o Aggiornamenti software) è aperto, entra Software Ubuntu e aggiornamenti schede e deselezionare come nelle prossime foto. Non hai più bisogno di queste cose da quando la tua versione di Ubuntu è Fine della vita:

Ubuntu Software tab


enter image description here

Senza chiusura Sorgenti software (o Aggiornamenti software), entrare Software di terze parti (per le versioni più recenti questa scheda è denominata Altro softwarescheda e aggiungere un nuovo repository apt. Inserisci esattamente la riga successiva quando ti viene chiesto:

deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu jaunty main restricted universe multiverse

Se la tua versione di Ubuntu è diversa dalla 9.04, sostituiscila nella riga sopra jaunty con il tuo nome in codice Ubuntu (ad esempio se hai Ubuntu 9.10, sostituisci con karmic e così via):

Third-Party Software tab

Ora, quando chiuderai Sorgenti software (o Aggiornamenti software) ti verrà chiesto di ricaricare le informazioni sul software disponibile. Assicurati di avere una connessione Internet funzionante:

Reload available software


Downloading available software

E ora sei libero di scaricare quasi quello che vuoi. Per 9.04 puoi usare Gestore pacchetti Synaptic. Per le versioni più recenti c'è Ubuntu Software Center.

Ad esempio, per installare VLC in Ubuntu 9.04 utilizzando Synaptic Package Manager, seguire le istruzioni nelle seguenti immagini:

Open Synaptic Package Manager


Search VLC in SPM


Mark VLC


Mark aditional VLC


Apply VLC


Download VLC


Open VLC

Se vuoi aggiornare la tua Ubuntu ad una nuova versione, vai su Sistema > Gestore aggiornamenti:

Update Manager


Upgrade

Ho provato questo metodo da una sessione live di Ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope) e come potete vedere da queste immagini ha funzionato. Se ti trovi in ​​una sessione installata di Ubuntu ti verrà chiesto a volte la password di root o admin. Basta inserire la password dell'utente personale quando viene richiesto.


54
2018-06-21 11:24



Ho appena fatto tutto questo dalla versione 10.10 (maverick) installata. Tutto bene come descritto. @ Rau, la tua risposta è impeccabile! - Gediminas Jeremiah Gudelis
Quelle immagini devono essere aggiornate ... aspetta ... cosa stai facendo con un pre-12.04? - Braiam
@Braiam Quelle immagini sono aggiornate. Se ci provi Ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope), capirai. - Radu Rădeanu
@ RaduRădeanu Ubuntu 9.04 è stata la mia prima incursione nel mondo di Linux. Ahh, quegli screenshot riportano i ricordi! - Tyzoid
Non riesco a farlo funzionare per 15.04 per essere aggiornato alla 16.04. Non puoi andare oltre aggiungendo la nuova linea APT per favore aiuto. - MrMule


Ottenere apt-get lavorando di nuovo, cambia le tue sorgenti software nei vecchi repository di release.

gksudo gedit /etc/apt/sources.list

cancella tutto ciò che è lì dentro e incolla quanto segue:

# Required
deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic main restricted universe multiverse
deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic-updates main restricted universe multiverse
deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic-security main restricted universe multiverse

# Optional
#deb http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ karmic-backports main restricted universe multiverse

È tutto.


17
2018-04-13 09:48



Grazie a mikewhatever, ma il risultato è lo stesso quando provo "apt-get install lm-sensors". Forse c'è un'altra fonte mancante: "Leggere gli elenchi dei pacchetti ... Fatto Costruire l'albero delle dipendenze Leggere le informazioni sullo stato ... Terminato pacchetto lm-sensor non è disponibile, ma viene chiamato da un altro pacchetto. Ciò potrebbe significare che il pacchetto è mancante, ha obsoleto o disponibile solo da un'altra fonte E: Pacchetto lm-sensors non ha candidati all'installazione " - Rorro
Ecco i deb: old-releases.ubuntu.com/ubuntu/pool/main/l/lm-sensors-3. Mi fido, hai ricaricato la lista delle fonti, giusto? - mikewhatever
Questa risposta non funziona ... Perché ha così tanti upvotes? Qualcuno lo ha effettivamente testato? - Tomáš Zato
L'ho provato, ma la vera domanda è: perché sei ancora su Karmic? È stato fuori dal supporto per anni e dovresti davvero passare a una versione più recente. - mikewhatever


Sono arrivato da quando non sono riuscito ad aggiornare un sistema da 15.10 (EOL) a 16.04. Ma nessuna delle risposte ha funzionato per me ... anche dopo aver fatto tutto ciò che è stato suggerito da qui sudo do-release-upgrade la fastidiosa risposta:

Checking for a new Ubuntu release  
No new release found

E non ho avuto successo nella corsa update-manager; continuava a lanciare eccezioni che non riuscivo a risolvere. Ho il sospetto che qualcosa sia danneggiato nella mia installazione 15.10, ma la linea di fondo è che gli aggiornamenti integrati falliscono.

Quindi ho cercato un metodo non integrato, e abbastanza sicuro l'ho trovato questa risposta.

Ecco la soluzione che ha funzionato per me:

  1. Aperto http://changelogs.ubuntu.com/meta-release
  2. Individua la versione che desideri aggiornare. Nel mio caso è Xenial Xerus (supporto a lungo termine 16.04).
  3. Individua l'URL di UpgradeTool. Per xenial è questo. Scarica il tarball da quell'URL in una cartella vuota e aprilo (tar -xzf o usando la GUI).
  4. Individua il file eseguibile con lo stesso nome della distribuzione (nel mio caso xenial). Eseguilo con sudo:

    sudo ./xenial &

  5. Approva l'aggiornamento e attendi il completamento del download: ci sono migliaia di file e probabilmente oltre un Gigabyte. Procedere con l'installazione dell'aggiornamento ...

(Modificato molto tempo dopo che ho eseguito l'aggiornamento ... Ha avuto successo e ho dimenticato di aggiornare)

  1. Attendere fino al completamento, approvare se richiesto ... Non ricordo i dettagli esatti

  2. Dopo il riavvio, la nuova versione viene eseguita correttamente e tutti gli aggiornamenti possono essere recuperati normalmente.


15
2017-10-15 12:19



Mi ci è voluto un po 'per trovare questo post. Solo usando il tarball di riferimento sono riuscito a ottenere l'aggiornamento in esecuzione da 15.04 / wily. Gli approcci che utilizzano gli URL delle vecchie versioni non hanno funzionato. Spero che questo aiuti gli altri utenti a risolvere questo problema. - Jeroen
Sono contento che tu l'abbia trovato utile! - laugh
Seriamente grazie per questo, ho appena usato questi passaggi per aggiornare 10.04-12.04. Il mio problema era diverso in quanto la mia installazione non era corrotta, ma c'era un errore su do-release-upgrade che non ero riuscito a trovare nel terminale. Seguendo questi passaggi è apparso un dialogo che mi diceva "errore durante l'autenticazione di alcuni pacchetti" che mi ha portato a askubuntu.com/a/426121/262601 quale DID consente all'aggiornamento di continuare con successo. Mi stavo strappando i capelli, ma è colpa mia se non mi aggiustavo prima. - Fooxz
Sfortunatamente, nemmeno questo funziona per il 15.04 - MiroJanosik
Funziona come un fascino! Ho avuto un server piccante che ho trascurato e l'ho preso in modo artistico e potrei aggiornare ulteriormente da lì, grazie! - Patrick Cornelissen


Mentre fossfreedomLa risposta è un buon lavoro nel descrivere e risolvere il problema, Ho trovato una soluzione variante che penso sia più semplice e un po 'più elegante.

Il trucco è aggiungere http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/ come un specchioe quindi dire a Sorgenti software per passare a quel mirror.

Per fare questo, eseguire il backup e modificare /usr/share/python-apt/templates/Ubuntu.mirrors. Scegli un percorso falso per il server delle vecchie versioni (ad es. #LOC:US) e aggiungere la seguente riga sotto:

#LOC:US
http://old-releases.ubuntu.com/ubuntu/

Ora apri la finestra di dialogo Sorgenti software del sistema e seleziona manualmente old-releases.ubuntu.comcome se fosse il tuo specchio regionale. Dovresti trovarlo elencato sotto la falsa posizione scelta nel passaggio precedente.

La prossima volta che ricarichi le informazioni sul pacchetto tramite Synaptic o Update Manager, dovresti vederlo recuperare con successo le informazioni aggiornate sui pacchetti.


11
2018-06-19 02:19



Funziona bene, molto facile e veloce - doug


Sembra che i repository di Karmic siano non più disponibile.

Dato che sono per una versione precedente di Ubuntu, potresti prendere in considerazione la possibilità di rimuoverli dal tuo elenco di fonti. Dare un'occhiata a questa pagina di aiuto per passo dopo passo.


6
2017-12-31 22:49