Domanda Come collegare e condividere la tua connessione Internet (cablata e wireless)


Ho Ubuntu 12.04 su un notebook HP 430 e questo ha una singola connessione internet via cavo e mi piacerebbe condividere questo con un LG Optimus One con Android 2.3.3. Ho seguito queste istruzioni e creato un hotspot come mostrato di seguito, ma UbuntuHost non è visibile su LG Optimus One quando abilito il Wifi su di esso.

Per riassumere, voglio che il mio computer portatile con una connessione Internet funga da router WiFi e acceda a Internet da altri dispositivi (LG Optimus One con Android in questo caso).

Quali ulteriori passi devono essere fatti?

enter image description here


41
2017-08-04 13:23


origine


Vedi la seconda risposta a questa domanda per un bug e una soluzione: askubuntu.com/questions/105545/make-my-laptop-a-wifi-router - user68186
Questo sembra essere un problema diverso. Non riesco a vedere il SSID nel telefono Android. - Praveen Sripati
Andriod 2.3 non supporta wifi ad-hoc. Se la tua scheda wifi supporta la modalità master, puoi provare a impostare come hotspot (infrastucture mode) usando hostapd. Seguire le istruzioni qui sul blog di svsarana. Sostituire ppp0 con eth0 dall'istruzione - Khurshid Alam
In realtà, a seconda del cellulare, supporta o non supporta la modalità wifi ad-hoc. Ho un cellulare Huawei con 2.3 e vede dispositivi ad-hoc. - Luis Alvarado♦


risposte:


Dato che questa è la domanda numero 1 che ricevo da studenti e neofiti di Ubuntu, proverò a rispondere con un paio di cose che tutti dovrebbero sapere su Ubuntu per quanto riguarda la condivisione di una connessione Internet. Questo è diviso in 3 sezioni:

  1. Condivisione della connessione Internet tramite una connessione cablata
  2. Condivisione della connessione Internet tramite una connessione wireless
  3. Condivisione della connessione wireless con dispositivi mobili
  4. Connessione a un dispositivo cablato o wireless

Sappi che, per condividere la tua connessione Internet cablata o wireless, tu BISOGNO per avere almeno 2 schede di rete, possono essere un mix tra una scheda cablata e una scheda wireless, 2 schede cablate o 2 schede wireless. Il punto è che è necessario disporre di almeno 2 schede di rete, una scheda che riceve la connessione Internet e un'altra che la invia ad altri computer o dispositivi sulla rete.

Condivisione della connessione Internet tramite una connessione cablata

Configurazione del PC che condividerà la connessione

  1. Supponendo che si sta ricevendo Internet tramite una seconda connessione cablata o una connessione wireless, aprire Network Manager tramite l'icona di rete sul pannello Unity:

    enter image description here

  2. Vai fino in fondo Modifica connessioni opzione e fare clic su di esso.

    enter image description here

  3. Apparirai nella scheda Wired. Ogni connessione cablata è per impostazione predefinita correlata a ciascuna scheda NIC cablata Ethernet in uso. Ad esempio, se hai 2 schede di rete cablate, vedrai 2 opzioni qui. Nell'immagine qui sotto ne vedi uno poiché questo è un laptop e di solito ne ha uno. Seleziona la connessione cablata che desideri modificare, che dovrebbe essere quella connessa alla tua LAN e non quella che sta ricevendo la connessione Internet. Fare doppio clic su di esso o selezionare il pulsante MODIFICA.

    enter image description here

  4. Apparirai nella scheda Wired (Again). Questa volta, vai alle Impostazioni IPv4 se stai usando IPv4 o IPv6 se stai usando quella. Sul Metodo opzione selezionare Condividi su altri computer. Ora SALVA. Hai fatto.

enter image description here

Questo farà tutto ciò che è stato fatto normalmente 6 o 7 anni fa con tutti i comandi del terminale e roba iptable.

Ora basta collegare i 2 computer e il gioco è fatto.

NOTA: se entrambi i computer dispongono di una scheda NIC Gigabit Ethernet cablata, è possibile collegarli direttamente poiché la maggior parte dei 1000BASE-T dispone di MDI / MDI-X automatico. Se non li colleghi semplicemente al tuo switch, router, hub, qualunque cosa sia e basta.

PC che riceverà la connessione Internet condivisa (dipende dall'impostazione della rete)

  1. Apri il tuo gestore di rete tramite l'icona di rete sul pannello Unity:

    enter image description here

  2. Vai fino in fondo Modifica connessioni opzione e fare clic su di esso.

    enter image description here

  3. Apparirai nella scheda Wired. Ogni connessione cablata è per impostazione predefinita correlata a ciascuna scheda NIC cablata Ethernet in uso. Ad esempio, se hai 2 schede di rete cablate, vedrai 2 opzioni qui. Nell'immagine qui sotto ne vedi uno poiché questo è un laptop e di solito ne ha uno. Selezionare la connessione cablata che si desidera modificare e fare doppio clic su di essa o selezionare il pulsante MODIFICA.

    enter image description here

  4. Apparirai nella scheda Wired (Again). Questa volta, vai alle Impostazioni IPv4 se stai usando IPv4 o IPv6 se stai usando quella. Sul Metodo opzione selezionare Manuale. Le opzioni in indirizzi sarà modificabile ora. Aggiungi l'IP che desideri, la maschera che ti serve e l'IP del PC che condivide la connessione. In questo caso ho detto che l'IP del PC client sarà 192.168.0.2, la maschera è 255.255.255.0 per implicare che è una rete di classe C (LAN) e 192.168.0.1 per ricordare che il computer che condivide la connessione ha l'IP 192.168.0.1 con esso. Aggiungere inoltre lo stesso IP del computer che condivide la connessione ai server DNS (come mostrato nell'immagine).

    enter image description here

È inoltre possibile selezionare (in base all'impostazione di rete) anziché Manualeselezionare Automatico e basta inserire l'IP del computer che condivide Internet nella sezione Server DNS.

enter image description here

Si noti che questo dipende dall'impostazione della rete. Ad esempio, se entrambi i PC sono collegati a uno switch o router, lo switch / router si prenderà cura del client, quindi è sufficiente configurare PC Sharing Internet e collegarsi allo switch / router. Se per caso si collegano i PC direttamente insieme, è meglio eseguire l'installazione aggiuntiva del client.

Nella maggior parte dei casi, non è necessario configurare il client, basta connettersi alla rete e fatto. Ubuntu si prenderà cura di tutto. Ho appena aggiunto la parte Client per casi specifici in cui potrebbero insorgere problemi.

Questo dovrebbe coprire tutti gli scenari possibili in una LAN domestica quando si desidera condividere la connessione internet tramite cavo cablato.

Condivisione della connessione Internet tramite una connessione wireless

NOTA: Leggi di seguito per informazioni sull'utente Android.

Da un paio di versioni di Ubuntu fa, non è necessario utilizzare tecniche di masquerading tramite i comandi del terminale per condividere la connessione Internet. Non c'è nemmeno la necessità di usare iwconfig ed echo comandi per inoltrare cose. Per i molti computer e laptop che ho provato (quasi 1000 con Ubuntu) posso sinceramente dire con certezza che con i seguenti passaggi è possibile condividere la connessione Internet senza alcun problema.

Questo è lo stesso per i driver open source e proprietari. Posso confermare ad esempio che le schede wireless Broadcom, Ralink e Atheros funzioneranno senza problemi, funzioneranno da quando NetworkManager si occuperà dei dettagli di basso livello. Le ultime versioni di Network Manager, specialmente a partire da 0.9.x, sono eccellenti sotto questo aspetto.

Passo 1 - Vai a Network Manager e seleziona Crea una nuova rete wireless ..
Si noti che ci sono altri modi, terminali e GUI, che possono anche svolgere il lavoro, ma questo è il modo più semplice e veloce possibile (anche più veloce e più facile rispetto a farlo in Windows XP o Windows 7). Inoltre, so che presumo che tu stia ricevendo Internet tramite un'altra scheda di rete (cablata o wireless) e desideri condividere questa connessione Internet in modalità wireless.

enter image description here

Passo 2 - Digita il nome dell'SSID (il nome che altri dispositivi vedranno quando cercherà l'hotspot)

enter image description here

Passaggio 3: Come puoi vedere qui, inserisco il nome SSID "Ubuntu Ad Hoc Power" e ha una crittografia WEP. Il tipo di crittografia dipende dalla scheda di rete. Alcune carte non supportano Ad-hoc con WEP, altre con WPA e altre con qualsiasi tipo di sicurezza. Dopo aver impostato il nome SSID e la sicurezza, fai clic su Crea.

enter image description here

Passaggio 4 - Per i casi in cui condividi internet con qualcuno vicino a te nella stessa stanza, normalmente condivido il dispositivo senza alcuna sicurezza. Più facile per loro connettersi. Ovviamente non farlo in una festa o in un ufficio pieno di vampiri wireless.

enter image description here

Passaggio 5 - Quando viene creata una connessione condivisa, la prossima volta che si tenta di condividerla, verrà visualizzata in un elenco di connessioni, risparmiando il problema di denominare la connessione e impostare la sicurezza.

enter image description here

Dopo aver eseguito i passaggi precedenti, dovresti avere un computer che condivide la connessione Internet senza problemi. Ora per la parte che molti di noi dimenticano (specialmente me)

Condivisione della connessione wireless con dispositivi mobili

Molti utenti chiedono sempre perché il mio telefono (Android, IPhone, Blackberry) non vede la connessione Internet condivisa dal mio portatile?

In molti di questi casi, Android, IPhone o Blackberry hanno disabilitato l'opzione per "trovare" gli hotspot Ad-Hoc. Questo è per le misure di sicurezza. In questo modo vedranno solo i router wireless effettivi e non i dispositivi abilitati ad hoc come una scheda PCI wireless, una scheda USB wireless o persino un altro telefono abilitato Ad-Hoc. Per essere in grado di farlo, almeno in Android è necessario eseguire il root del dispositivo. Per IPhone è necessario effettuare il jailbreak. Per Blackberries è più complicato. L'ho fatto solo su Androids e Iphones. Dopo aver fatto ciò dovresti vedere il dispositivo Ad-Hoc senza alcun problema.

Ovviamente questo non ha effetto su tutti i modelli. Solo alcuni di loro. Alcuni di voi compreranno solo e vedranno spot ad-hoc dal primo giorno. Altri dovrai root / jail per risolvere questo fastidioso problema.

Non so se posso consigliare alcuni siti o modi per farlo qui, ma Google è tuo amico. Ad ogni modo un modo veloce per vedere questo è provare a connettere un altro computer a quello che condivide internet. Dovrebbe funzionare. Un altro modo è cercare un altro cellulare che può vedere ad-hoc.

UTENTI ANDROID

Per gli utenti Android il nostro sito gemello Android ha un bell'articolo Come ROOT un dispositivo Android

Raccomando anche questo articolo che parla di diversi termini che dovremmo sapere quando si lavora con cose del genere: Terminologia dell'hacking del telefono

Infine, siti come CyanogenMod e strumenti come ClockworkMod sono molto bravi Ma ricorda sempre che con un grande potere di root cow viene una grande responsabilità.

Ad esempio, ho un cellulare Huawei con Android 2.2 in origine. Dopo aver effettuato il root del dispositivo e aggiornato a 2.3 utilizzando Cyanogenmod, ho potuto vedere dispositivi ad hoc che mi hanno salvato da diversi problemi e aggiunto un bonus al mio cellulare per cose come l'uso come telecomando per XBMC.

Vorrei anche menzionare che ho letto molte delle risposte nel sito Android SE sul supporto Ad-Hoc. Molti hanno torto nel senso che confermano che Ad-hoc non funziona su diverse versioni precedenti di Android (versione 4 e successive). Questo è falso poiché ho fatto probabilmente più di 50 telefoni Android che vanno da Samsung a Huawei e tutti hanno funzionato. Potrebbero esserci alcuni che non ottengono Ad-Hoc anche dopo aver abilitato Root e installato le app necessarie, ma non ho ancora trovato uno che avesse questo problema.

Quindi non scoraggiarti nel cercare di far funzionare Ad-Hoc sul tuo telefono. Fidati di me, è facile. Spero di aver fatto luce con questo per aiutarti a condividere più velocemente e più facilmente e capire quando in alcuni casi non trovano dispositivi ad-hoc.

Connessione a un dispositivo cablato o wireless

Dai un'occhiata all'immagine qui sotto:

enter image description here

Se si fa clic sull'icona Rete (il cerchio verde in alto) verrà rilasciato un menu in cui è possibile visualizzare tutti i dispositivi (Connessioni cablate e Connessioni wireless) che è possibile utilizzare per la connessione. Cliccando su di essi, si collegheranno automaticamente alla rete dei desideri. Nel caso di avere una scheda Wireless e non aver ancora installato i driver (nel caso siano necessari driver per loro), è possibile visitare uno dei seguenti collegamenti che forniscono i passaggi necessari per installare correttamente qualsiasi scheda Wireless:

Come posso far funzionare una scheda wireless Ralink RT3290?

Installazione dei driver wireless Broadcom

Driver per modulo wireless Realtek per Toshiba C850-A965?

Scheda wireless Realtek RTL8723AE-BT non riconosciuta

https://askubuntu.com/questions/tagged/wireless+drivers

Come bonus consiglio di leggere il Come connettere e disconnettere manualmente una rete nel terminale?  (Nei casi in cui si presenta la necessità).


32
2017-08-09 22:11



La connessione di Ubuntu non è visibile in Android. Ero confuso tra i punti di accesso wireless con le reti wireless ad hoc. Penso di aver bisogno di radicare l'Android per reti Ad Hoc wireless. Grazie per la risposta. - Praveen Sripati
Nessun problema Amico. Normalmente funzionerebbe ma dal momento che è coinvolto un telefono, in alcuni tipi di telefoni, la funzione Ad-hoc è disabilitata. Penso che sia una decisione stupida, ma è per questo che l'opzione root è lì. Provalo e fammi sapere se risolve il tuo problema. - Luis Alvarado♦
Risposta stupenda Luis, soprattutto per la creazione di una parte di rete ad-hoc! - ish
Grazie amico. Se hai altre informazioni da aggiungere a tua conoscenza, sarebbe fantastico, in questo modo aiuta gli utenti a saperne di più su come creare punti ad-hoc. - Luis Alvarado♦
Questo è un ottimo tutorial ma nel mio caso devo cambiare l'opzione Ad-hoc per Hotspot. Ora tutti i PC vicini "vedono" il mio hotspot Wi-Fi. L'unico avviso è che se si desidera modificare la password per accedere all'hotspot è necessario utilizzare esattamente 10 simboli altrimenti il ​​pulsante "Salva" sarà disattivato. - drugan


Come connettersi alla rete Ad-hoc Android 2.2 e 2.3 e altro?

Affinché questo funzioni, è necessario disporre di un dispositivo rooted ed è necessario l'accesso in scrittura al file:

/system/etc/wifi/wpa_supplicant.conf

Questo è come dovrebbe apparire

ctrl_interface=DIR=/data/system/wpa_supplicant GROUP=wifi
update_config=1
ap_scan=2

network={ # An open network
ssid="Ad-hoc ssid here"
scan_ssid=1
key_mgmt=NONE
mode=1
priority=1
}

network={ # An encrypted network
ssid="Your Accesspoint ssid here"
psk="your wpa key here"
key_mgmt=WPA-PSK
priority=2
}

Autore Zoppatorslk


2
2017-08-11 14:01





Supponendo di aver seguito pienamente le istruzioni, è necessario "connettersi" alla rete wifi appena configurata.

  1. Clicca sull'icona della rete
  2. Seleziona "Connetti alla rete wireless nascosta"
  3. Seleziona "UbuntuHost"
  4. Collegare

2
2017-08-07 14:23





Ho lo stesso problema con il mio computer. La causa per me è che la mia scheda wifi non supporta la modalità ad hoc. Puoi scoprire di più sul tuo problema impostando la rete ad hoc utilizzando la linea di comando. Ecco le istruzioni:

https://help.ubuntu.com/community/WifiDocs/Adhoc


0
2017-08-09 21:37