Domanda Come utilizzare il partizionamento manuale durante l'installazione?


Mi piacerebbe vedere il completo How-To su come utilizzare il partizionamento manuale durante l'installazione di Ubuntu. Le guide esistenti (almeno quelle che ho trovato qui) coprono solo la parte automatica e non toccano la parte manuale (o sono estremamente corte e non contengono immagini).

Mi piacerebbe coprire queste situazioni:


195
2017-09-09 10:00


origine


Per il modo "normale" di installazione puoi provare questa domanda: askubuntu.com/questions/6328/how-do-i-install-ubuntu - Wilf
Anche se molte persone seguono questa strada (e funziona bene), preferisco semplicemente avviare una distro gparted standalone e fare prima tutto il mio partizionamento. Mi piace soprattutto che "fa" tutto e ti mostra come andrà a finire prima in realtà scrive qualcosa sul disco. In questo modo, è facile dire "oops" e ricominciare da capo se commetti un errore o cambi idea su uno qualsiasi dei dettagli. - Joe
Questa descrizione potrebbe non funzionare su 16.04 quando: - l'installazione è in modalità EFI; - c'è una precedente installazione di Windows; - vuoi creare un partizionamento personalizzato. Quando si tenta di partizionare il disco in modo che alcune delle partizioni originali rimangano intatte, il programma di installazione si blocca prima di eseguire i comandi, mentre si avverte l'installazione forzata di efi. (vedi questo bug bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/ubiquity/+bug/1433310). Quando ciò accade, la tabella delle partizioni sul disco non viene ancora toccata, ma l'installazione viene completamente interrotta senza altra opzione che riavviare il computer - Laszlo Stenstråle
Ho usato per installare Ubuntu in modalità dual boot Questo collegamento. Il mio computer aveva già Windows 7 e Windows 10 e stavo cercando di installare Ubuntu in uno spazio non allocato di 100 GB. Le istruzioni hanno funzionato molto bene per me. Specialmente le schermate durante il partizionamento sono state davvero cruciali. - RBT


risposte:


Se hai un disco vuoto

  1. Avvio nel supporto di installazione di Ubuntu. Questo può essere un CD o una chiavetta USB.
  2. Avvia l'installazione. Procedi al passaggio 4 e scegli "Qualcos'altro": Step 4 — Something else
  3. Vedrai il tuo disco come /dev/sda o /dev/mapper/pdc_* (Caso RAID, * significa che le tue lettere siamo diverso dal nostro)

    Fai clic su "Nuova tabella delle partizioni ..." Vedrai che hai ora spazio libero sul tuo disco: free space

  4. (Consigliato) Crea una partizione per lo scambio. Swap è la partizione per mantenere le pagine di memoria non necessarie, come lo scambio di Windows. Inoltre può essere utilizzato per ibernazione.

    • Seleziona lo spazio libero e clicca +
    • Imposta i parametri come nell'immagine qui sotto: Swap parameters

    Si noti che è necessario impostare la dimensione dello scambio più di quanto si dispone di memoria fisica per poter utilizzare la modalità di sospensione. Inoltre, è possibile posizionarlo alla fine del disco, ma in tal modo sarà lento.

  5. Crea partizione per / (root fs). Questo è il filesystem che contiene il kernel, i file di avvio, i file di sistema, le utilità della riga di comando, le librerie, i file di configurazione e i log di sistema.

    • Seleziona lo spazio libero e clicca +
    • Imposta i parametri come nell'immagine qui sotto: Root fs parameters

    10 - 20 GiB dovrebbe essere sufficiente

  6. Crea partizione per /home. Questo è il filesystem per i file dell'utente: documenti, immagini, musica e video. È molto più simile alla cartella Utenti in Windows.

    Puoi farlo come nel punto 5 e persino scegliere un altro tipo di fs (anche se ti consiglio di usare ext4 invece di reiserfs. Semplicemente, il primo è molto più flessibile e il secondo è più veloce)

  7. (Facoltativo) Creare partizioni separate per /boot, /tmp e /var. Imposta le loro dimensioni in base alle tue esigenze:

    • /boot dovrebbe essere 100 - 500 MiB
    • /var e /tmp dovrebbe essere> 5 GiB
  8. Se hai dei dubbi su quale dispositivo scegliere per l'installazione del boot loader, lasciatelo predefinito. Sarà impostato dall'installer. Ma a volte fa errori. Lascia che ti guidi come affrontarlo:

    • Se si utilizza solo un disco rigido, selezionare o uscire /dev/sda intatto.
    • Se si utilizza più di un disco rigido senza RAID, selezionare quello da cui il sistema si avvia. È inoltre possibile selezionare altro disco e impostare il BIOS per l'avvio da esso.
    • Se si dispone di RAID da cui viene avviato il sistema, lo sarà /dev/mapper/...

    Assicurati di selezionare l'intero disco, non una singola partizione!

Dopo tutto, dovresti vedere il tuo disco in questo modo: Final disk layout

Come notato da LiveWireBT nei commenti, si consiglia di posizionare la partizione di root sulla partizione primaria sui dischi di schema MBR. Tuttavia, appartiene al gusto personale. A volte è ancora meglio metterlo /bootdirectory su primary e lascia root su partizione logica.

È tutto! Ora puoi fare clic Installa ora e procedere all'installazione.


179
2017-09-09 13:55



@zkent se vuoi usare NTFS o FAT32 come tuo /home, dovresti creare una piccola partizione Ext2 / 3/4 e creare dei collegamenti simbolici puntando alle directory corrispondenti sulla partizione che vuoi condividere. Non puoi semplicemente posizionare parti così importanti del sistema /homesu filesystem che non sono progettati per loro. - Danatela
Ho appena notato che root è una partizione logica, queste istruzioni non dovrebbero raccomandare che root sia su una partizione primaria su dischi di schema MBR? - LiveWireBT
Perché dici che il swap la partizione è facoltativa? - becko
Per quanto riguarda il punto 7. È obbligatorio avere macchine con UEFI EFI boot partition creato (200 MB)? - VRR
Presumibilmente, lo "scambio alla fine del disco è lento" si applica solo all'HDD, non all'SSD? - Jonathan Hartley


Se hai un disco che contiene Windows installato

  1. Avvio dal supporto di installazione di Ubuntu.
  2. Smontare eventuali unità montate, se presenti.
  3. Passare al punto 4. Scegliere "Qualcos'altro" e fare clic Continua:

Something else

Vedrai la tabella delle partizioni. Sembrerà così:

partition table

  1. Liberare spazio per Ubuntu:

    • Seleziona l'unità di Windows (non il caricatore!). Dovrebbe essere il più grande disco della mappa.
    • Clic Modificare... pulsante. Riduci la partizione Windows al 60% delle sue dimensioni. Si noti che si dovrebbe lasciare dello spazio libero (8 - 20 GiB dovrebbe essere sufficiente). windows partition resize
    • Se vuoi, puoi cancellare alcune partizioni. Questo viene fatto cliccando - pulsante. Non eliminare la partizione di Windows!

    E ~ 40 GiB dovrebbero essere mantenuti per Ubuntu. Clic ok e Continua scrivere cambiamenti sul disco.

  2. Ora la tua tabella delle partizioni dovrebbe assomigliare a questa:

New partition table

  1. Ora puoi procedere con i passaggi 4 - 7 di parte sull'installazione vuota. Si noti che lo swap verrà posizionato sulla partizione logica. Questo non importa, in ogni caso funzionerà perfettamente.

50
2017-09-09 14:56



Ho avuto delle difficoltà dopo aver ridotto una partizione di Windows usando gli strumenti sul lato Linux. Potrebbe essere più sicuro ridurre la partizione di Windows utilizzando gli strumenti di Windows prima di iniziare l'installazione. Rif: askubuntu.com/questions/511459/... - Organic Marble
Se si dispone della partizione Logical Disk Manager (LDM), la dimensione della partizione appare come "sconosciuta" e non è possibile ridimensionarla. La soluzione è farlo direttamente da Windows stesso: askubuntu.com/a/976430/52975 - Ciro Santilli 新疆改造中心 六四事件 法轮功
Ho usato per installare Ubuntu in modalità dual boot Questo collegamento. Il mio computer aveva già Windows 7 e Windows 10 e stavo cercando di installare Ubuntu in uno spazio non allocato di 100 GB. Le istruzioni hanno funzionato molto bene per me. Specialmente le schermate durante il partizionamento sono state davvero cruciali. - RBT
@ Danatela se voglio rimuovere completamente Windows dal mio computer, dovrei cancellare la partizione di Windows ??? - Fatemeh Karimi
@FatemehKarimi sì, è consigliato ma non obbligatorio. Spesso le persone hanno una quantità significativa di dati sulla loro partizione Windows, spostandola su file system Linux ha pro e contro. - Danatela


Se si dispone di una copia preinstallata OEM di Windows 8 o versioni successive

I computer con installazioni OEM di Windows in genere vengono con più di 1 o 2 partizioni. A partire da Windows 8 dovrebbe essere la tabella delle partizioni GPT, consentendo più di 4 primario partizioni.

1. Ridimensionamento della partizione di Windows

Ci sono almeno 2 modi per farlo:

  • dai media live
  • in Windows

A. Ridimensionamento dai supporti live di Ubuntu

È possibile eseguire GParted o utilizzare solo il menu di partizionamento manuale del programma di installazione.

B. L'opzione più sicura: ridimensionamento da Windows

  • Ridimensiona la partizione di Windows con Gestione disco (correre diskmgmt.msc).

    starting <code>diskmgmt.msc</code> from Windows search

    Seleziona la tua partizione Windows e scegli "Riduci volume…" dal menu di scelta rapida.

    enter image description here

    Questo di solito si riduce al minimo possibile, potresti voler regolare il valore per lasciare più spazio per Windows.

    enter image description here

  • facoltativamente disattivare avvio veloce e probabilmente disabilita l'ibernazione, se è attivata e hai intenzione di accedere alla partizione di Windows con Ubuntu. Correre powercfg.cpl e vai a Opzioni di alimentazione > Impostazioni di sistema attraverso "Scegli cosa fa il pulsante di accensione".

    starting <code>powercfg.cpl</code> from Windows search

    enter image description here

    enter image description here

2. Configurare manualmente il layout della partizione per Ubuntu

  • Attenzione! No, non vuoi cancellare l'intero disco e Windows insieme ad esso. Scegli il Qualcos'altro opzione se vedi questa schermata. (Qualcos'altro può essere l'opzione più difficile da capire, ma considerando bug esistenti sai cosa otterrai.)

    enter image description here

    enter image description here

  • Si aprirà il menu di partizionamento manuale, dove si dovrebbe almeno creare una partizione di root (/) e una partizione di swap.

    enter image description here

    • Opzione 1: aggiungi solo una partizione di root

      enter image description here

    • Opzione 2: aggiungi una partizione root e home

      enter image description here enter image description here

    ... infine aggiungi la partizione di swap:

    enter image description here

    Si noti che di solito esiste una partizione di sistema EFI esistente (breve ESP, efi nello screenshot), che il programma di installazione rileverà e installerà automaticamente per installare i caricatori EFI EFI.

    enter image description here


Segnalazioni di bug correlate

Relazionato

  • La mia risposta alla domanda SU: Pulisci installa Windows 8.1 o Windows 8 dalla chiave OEM (ora aggiornato con informazioni per Windows 10)
  • Aggiunta di una partizione crittografata con pam_mount durante il login (1, 2)

38
2017-09-07 16:23



+1 Solo per espandere la risposta: è più sicuro avere una partizione home separata riguardante la sicurezza dei dati, soprattutto se si prevede di aggiornare Ubuntu in un secondo momento. - VRR
Se aggiungi una partizione home, farò +1! ;-) - Fabby
@Fabby Ho aggiunto schermate salvate, non molto coerenti, ma dovrebbe fare il trucco senza doverle ripetere tutte. - LiveWireBT
Danke Schön! ;-) - Fabby
Se non riesci a ridurre la partizione, prova a disabilitare il file di Windows e le funzioni di protezione del sistema: askubuntu.com/a/976430/52975 - Ciro Santilli 新疆改造中心 六四事件 法轮功


Se hai md RAID

Non parlerò di come creare mdadm matrici qui. C'è molti articoli in giro per Internet. Tuttavia, c'è un grosso problema: il programma di installazione di Ubiquity non tiene conto degli array creati nella sessione live, quindi probabilmente dopo l'installazione su tale array, il sistema non sarà avviabile.

  1. Crea il setup come il mio:

    $ sudo fdisk -l
    
    Disk /dev/sda: 160.0 GB, 160041885696 bytes
    ...
    
       Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
    /dev/sda1            2048   156299263    78148608   83  Linux
    /dev/sda2       156299264   311556095    77628416    7  HPFS/NTFS/exFAT
    /dev/sda3   *   311556096   312580095      512000   83  Linux
    
    Disk /dev/sdb: 80.0 GB, 80026361856 bytes
    ...
    
       Device Boot      Start         End      Blocks   Id  System
    /dev/sdb1            2048   156301311    78149632   83  Linux
    
    Disk /dev/md0: 160.0 GB, 160048349184 bytes
    ...
    
    Disk /dev/md0 doesn't contain a valid partition table
    

    Come puoi immaginare, ho creato /dev/md0  mdadm matrice da /dev/sda1 e /dev/sdb1. Adesso è vuoto. Installiamo qualcosa su di esso.

  2. Crea partizioni su /dev/md0 come desidera:

    Partitions layout

    Importante: Installare /boot su una delle partizioni al di fuori l'array perché GRUB non supporta mdadm. Nel mio caso, lo è /dev/sda3. Se si desidera un avvio più rapido del sistema, dovrebbe essere posizionato all'inizio del disco.

  3. Installa Ubuntu. Clic Continua i test. O riavviare e vedere prompt di initramfs ;)

  4. Ora, devi chroot nel sistema installato e installare mdadm:

    sudo mount /dev/md0p6 /mnt
    sudo mount /dev/md0p5 /mnt/home
    sudo mount /dev/sda3 /mnt/boot
    for d in /dev /proc /sys /run; do sudo mount --bind $d /mnd$d; done
    chroot /mnt
    apt-get install mdadm
    

    Installazione mdadm dovrebbe risolvere il problema di avvio.


14
2018-05-14 07:36



questo è ciò di cui ho bisogno


Qualcuno di quanto segue ti aiuta? (mi dispiace, non ho abbastanza rappresentante per commentare questo).

Supponiamo ora di installare Ubuntu 11.04 e, all'inizio del processo di installazione, incontreremo la schermata Allocate space space (il passaggio più importante nel processo di installazione). In Allocare schermata dello spazio dell'unità Selezionare Qualcos'altro per suddividere manualmente l'unità disco.

La schermata Next mostra la partizione sda1 per Windows Xp e lo spazio libero, Ora installeremo Ubuntu 11.04 quindi dobbiamo creare / partition e Swap.

Crea / Partizione:

Seleziona lo spazio libero e premi il pulsante Aggiungi.

Ubuntu 11.04 richiede circa 4.4 GB, quindi dovremmo digitare un valore superiore a 4.4 GB. Qui nel mio caso ho messo 6000 MB i.e 6 GB.

Da "Usa come" ho selezionato il file system di journal Ext4.

Da "Punto di montaggio" ho selezionato /.

Premere il pulsante Aggiungi per creare / partizione.

Crea scambio:

Nella schermata precedente selezionare lo spazio libero e premere il pulsante Aggiungi.

Swap non ha bisogno di molto spazio. Nel mio caso ho messo 500 MB

Da "Usa come" selezionare Area di scambio

Non è necessario montare il punto.

Fai clic sul pulsante OK per creare lo scambio.

Installare:

Ora abbiamo /, partiziona e scambiamo così siamo pronti per l'installazione.

Per avviare il processo di installazione premere il pulsante Installa ora.

Partizionamento manuale sull'installazione di Ubuntu

Per installare Windows su una partizione separata, questo dovrebbe essere abbastanza autoesplicativo dall'opzione "Installa Ubuntu insieme a loro", tuttavia potresti incontrare il seguente bug.

La tua partizione esistente (Windows) è sulla sinistra, Ubuntu è sulla destra. Questo è l'ordine standard quando si riduce una partizione per crearne un'altra per il dual-boot.

Installazione di Ubuntu con Windows installato su una partizione


5
2017-09-09 10:54



Benvenuto su Ask Ubuntu! Mentre questo può teoricamente rispondere alla domanda, sarebbe preferibile per includere qui le parti essenziali della risposta e fornire il link per riferimento. - Danatela
Sono d'accordo, e sono più che felice di inserire le parti testuali dei collegamenti, tuttavia copiare gli schermi di stampa dalle risorse allegate sembra in qualche modo superfluo (e probabilmente forniscono la risposta "migliore"). - Tom


La partizione mostra "sconosciuto" Utilizzato in GParted

Mi è successo il 17.10 perché il mio Windows 10 Lenovo P51 usava una partizione Logical Disk Manager (LDM).

La soluzione era ridurre la partizione da Windows come mostrato in: https://askubuntu.com/a/521195/52975

È quindi possibile installare Ubuntu nello spazio libero allocato.

Non può ridurre completamente il disco

Poi ho raggiunto il secondo problema: Windows diceva che avevo 400Gb di spazio libero nella partizione, ma potevo solo ridurlo a 250 GB.

La soluzione era entrare in Windows e:

  • Disabilita file di paging (swap di AKA Windows)
  • Disabilita la protezione del sistema

come menzionato a: https://superuser.com/questions/1017764/how-to-shrink-a-windows-10-partition/1060508#1060508

Quindi, dopo il riavvio, mi ha permesso di rimpicciolirlo fino in fondo.


2
2017-11-14 18:47