Domanda Come installo Ubuntu su una chiave USB? (senza usare Startup Disk Creator)


Se ti stai affrettando a rispondere, Sistema → Amministrazione → StartUp Disk Creator - No, non è quello di cui sto parlando.

Voglio provare Unity di Ubuntu 11.04 senza toccare la mia installazione Ubuntu esistente.

Per fare questo, ho bisogno di installare prima i driver nVidia (sigh).

Per fare questo, ho bisogno di modifiche per mantenere un riavvio.

Per fare questo, ho bisogno di veramente installa Ubuntu su una chiave USB.

Come si fa a farlo?


Quello che ho provato

  1. Ho provato a fare una chiave USB da Test di guida, quindi avviare da esso, quindi scegliere "Installa Ubuntu". L'installatore ha rifiutato l'installazione sul supporto di installazione stesso.

  2. Ho provato, dalla mia copia installata di Ubuntu:

    sudo kvm /dev/sdb --cdrom .cache/testdrive/iso/ubuntu_natty-desktop-i386.iso
    

    ... ma l'installer non ha rilevato correttamente il disco.


164
2017-12-11 19:20


origine


Hai provato a masterizzare un LiveCD e installare Ubuntu su USB da quello? Mi sembra la soluzione più semplice. - Frxstrem
@Frxstrem Sto provando a farlo tramite KVM senza dover masterizzare un'immagine notturna su un CD. Sembra uno spreco ... - badp
Mi chiedo solo se è possibile suddividere la chiave USB in due partizioni, quindi utilizzare l'unità di test e quindi installare sull'altra partizione solo un suggerimento. - Allan
@ John, è più facile da installare su un'unità esterna, se tu scollegare l'unità interna. Questo è vero sia in modalità BIOS che in modalità UEFI, ma fa una grande differenza nella modalità UEFI. Se questo è possibile con il tuo computer (almeno un computer, che puoi usare quando installi Ubuntu nel disco rigido esterno), lo consiglio. Quindi, avvia da un disco live di Ubuntu ed esegui il programma di installazione. In questo modo sarà piuttosto semplice (come l'installazione in un'unità interna, poiché il disco rigido esterno (anche una chiavetta USB) verrà trattato come se fosse un'unità interna. - sudodus
@sudodus Ho disconnesso tutte le altre unità su un computer desktop, quindi ho installato 16.4.2 e si è rifiutato di avviarsi. Errore: file '/boot/grub/i386-pc/normal.mod' non trovato. Accesso alla modalità di ripristino ... Se non tutti i file di avvio sono stati scritti sull'HDD USB, non riesco a immaginare dove sarebbero stati scritti. - John


risposte:


Soluzione Ubuntu / Linux

1. Ottieni l'ultima immagine

Dovresti farlo con test di guida  Install testdrive.

TestDrive

Nota. Se la tua chiave è inferiore a 4.4 GB (per Ubuntu 11.04 (Natty Narwhal)), tu dovere ottenere il programma di installazione alternativo. Il programma di installazione del desktop si rifiuta di continuare se c'è meno di 4,4 GB di spazio libero su disco.

2. Formattare il disco USB.

Questo è importante se hai già qualcosa di simile a un'installazione Linux sul tuo disco, o il programma di installazione non vorrà toccare quel disco, per qualche motivo. Ho fallito prima perché non ho eseguito questo passaggio, quindi salta a tuo rischio e pericolo! È necessaria una chiave con dimensioni di almeno 3 GB.

Puoi farlo da Sistema → Amministrazione → Utility Disco. Scegli la chiave USB di destinazione, smonta tutte le partizioni e seleziona Formatta unità.

Disk Utility

Devi assicurarti di selezionare "Non partizionare" prima che ti consenta di formattare il disco.

Format drive window.

3. Avviare una macchina virtuale sulla chiave USB

Mi sono assicurato (con file) che la mia chiave USB era dentro /dev/sdb, quindi eseguito:

sudo qemu-system-x86_64 /dev/sdb -cdrom ~/.cache/testdrive/iso/ubuntu_natty-desktop-i386.iso

... per installare l'ISO i386 del desktop Natty Narwhal - il nome del file varierà se si scarica un'immagine ISO differente.

I dettagli per la soluzione di virtualizzazione scelta variano, ma si desidera utilizzare il file del dispositivo della tua chiave USB come disco rigido della VM.

Aggiungere -boot order=d al comando kvm per farlo partire dall'immagine nel caso in cui cerchi di avviarsi dal 'disco rigido' e fallisce perché non riesce a trovare un sistema operativo lì.

4. Installare normalmente.

A questo punto stai lavorando su una macchina virtuale che vede la tua chiave USB come l'unico disco rigido collegato. Dall'interno della finestra "QEMU", installa come faresti normalmente.

Alcune note:

  • Partizionamento. Evita di utilizzare il sistema di partizionamento automatico, poiché creerà una partizione di swap sulla tua chiave USB. Non va bene, lo scambio diventa super lento (il sistema di pochi secondi si blocca lentamente) e uccide rapidamente la vita del tuo disco. Assegna semplicemente una singola partizione per /. Se stai utilizzando il programma di installazione alternativo, assicurati di aver impostato il file noatime flag per ridurre ulteriormente la quantità di scritture sul disco.

  • Aggiornamenti. Salta l'opzione per scaricare e installare automaticamente gli aggiornamenti. Non è garantito che i repository siano in uno stato coerente al momento dell'esecuzione del programma di installazione. Personalmente, preferirei gestire gli aggiornamenti manualmente con uno strumento come attitudine (che non viene più fornito con Ubuntu per impostazione predefinita).

  • Software di qualità Alpha. Le cose sono un po 'fastidiose - dopotutto è un software di qualità Alpha. avevo dpkg uscire con il codice di errore 1 senza essere in grado di rivedere l'errore - nessun pacchetto è stato interrotto come risultato, comunque. Ho provato a chiudere la macchina virtuale in modo pulito dopo l'installazione, ma si è bloccato. Al riavvio, tuttavia, il sistema è stato avviato correttamente.

5. Riavvia e avvia la tua copia di Ubuntu

Potrebbe essere necessario regolare le impostazioni del BIOS per farlo funzionare.


Una cosa carina (o fastidiosa, basata sul tuo caso d'uso) su Ubuntu su una USB è che la prossima volta che aggiornerà GRUB, rileverà e aggiungerà alla lista anche i kernel e i sistemi operativi sull'HDD. Questo dovrebbe consentire l'avvio direttamente nell'HDD dal GRUB della chiave USB.


116
2017-07-24 22:23



Wow. Grazie per l'elenco molto dettagliato delle istruzioni per farlo. - Nathan Osman
Fantastico, grazie per la spiegazione. Per aggiungere, trovo che aggiungere della RAM a kvm con -m 2GBaiuta ad accelerare il processo di avvio. - hasen
@ BryanHead Quando la memoria si esaurisce, il oom-killer (se abilitato) sceglierà il "peggiore trasgressore" e lo ucciderà. L'alternativa è un panico del kernel (che afaik è l'unica misura di ultima istanza in Windows). - badp
Questa è una risposta molto dettagliata, ma sfortunatamente non funziona con Ubuntu 14.04. Per qualche ragione qemu fallisce e il processo di installazione si interrompe. - Luís de Sousa
Se lo installo su un'unità flash o un disco rigido USB, la risposta dice che installerà anche GRUB. Se disconnetto l'unità flash in cui ho installato Ubuntu, avrò problemi di avvio in Windows? - strider


Installazione di Ubuntu su un'unità USB rimovibile con Virtual Box

Per installare Ubuntu su un'unità USB esterna portatile (su disco o stick) possiamo anche usarla Scatola virtuale installare da un ambiente virtuale. Per il supporto USB 2.0 la fonte chiusa è gratuita Versione PUEL di Virtual Box è necessario.

Creare una macchina virtuale per l'ambiente live di installazione:

Creiamo una macchina virtuale per un ambiente Linux / Ubuntu (32 o 64 bit, a seconda del mezzo di installazione):

enter image description here

Come vogliamo installare su un'unità USB, noi non creare un disco rigido virtuale (VDI) per questa macchina deselezionando la casella nella seguente finestra:

enter image description here

Dobbiamo quindi assegnare memoria di sistema (ad esempio 1024 MB), memoria grafica (ad esempio 128 MB) e regolare le impostazioni della CPU in base al nostro hardware host. Inoltre potremmo voler creare un ponte rete per poter scaricare i file durante l'installazione.

Montare il CD di installazione sulla macchina virtuale:

Nel Conservazione menu da Virtual Box Manager selezioniamo l'immagine .iso del nostro CD di installazione da montare come unità CD. Assicurarsi che l'ordine di avvio della macchina virtuale sia impostato per l'avvio da CD.

enter image description here

Montare l'unità USB nell'ambiente di installazione

Dopo aver avviato la macchina virtuale (Supporto USB deve essere stato impostato prima) per avviare il CD di installazione, è necessario montare l'unità USB facendo clic sulla piccola icona nel pannello in basso o scegliendo da Dispositivi -> Dispositivi USB menu di Virtual Box Manager.

enter image description here Questo è quando l'unità USB deve essere montata prima di procedere

Partizionare e formattare l'unità USB

Dopo aver scelto Qualcos'altro il gestore grafico delle partizioni GParted ci guiderà attraverso il processo di partizionamento:

enter image description here

Abbiamo bisogno di almeno una partizione con una radice del punto di montaggio (/). Nell'esempio sopra un ulteriore /home la partizione è stata creata. Deselezionando Formato manteniamo i dati che potrebbero già essere lì. UN /swap la partizione potrebbe non essere necessaria per una chiavetta USB o un'unità portatile.

  • A questo punto fai molta attenzione che il boot loader Grub sia installato sull'unità USB (/ sda) e non altrove

Selezionando Installa ora iniziamo l'installazione sulla nostra unità USB. Considera che questa installazione potrebbe richiedere un po 'più di quanto siamo abituati.

Una volta completata l'installazione, potremo smontare il nostro drive con il nuovissimo sistema operativo e avviare da qualsiasi altra macchina per personalizzarlo in base alle nostre esigenze.

  • Non dimenticare di abilitare l'avvio da USB nel BIOS di questo computer.

52
2017-07-11 16:08



Questo si applica a Mac? - Braiam
Ho "correttamente" creato un USB avviabile seguendo questa guida, ma all'avvio ricevo il seguente messaggio error: file '/boot/grub/i386-pc/normal.mod' not found. E poi ho il prompt di salvataggio grub. Qualche idea su cosa potrebbe essere andato storto? - Luís de Sousa
@ LuísdeSousa: In qualche modo Grub non riesce a trovare i suoi file. Potrebbe essersi accidentalmente installato in modalità EFI oppure l'unità USB avrà un'altra associazione di unità all'avvio. Vedere questa risposta per alcuni approfondimenti. - Takkat
In un secondo tentativo le cose sono andate bene, immagino che l'installatore sia a sua volta incline a problemi. In ogni caso, questo è probabilmente il processo più semplice per creare un Ubuntu USB persistente e persistente. E forse anche il più sicuro, dal momento che al momento dell'installazione non sono disponibili HDD, solo l'unità USB montata. - Luís de Sousa
Sebbene tu stia bene, penso che dovrei aggiungere per gli altri che devi anche fare attenzione a installare grub nella root della usb. In questo esempio è sda \ che vorrà installare sul disco fisso mblk0. Questo è stato spiegato e lo sposterai nell'unità USB ... ma non scegliere sda1 che potrebbe essere allettante. Come le istruzioni dicono "sda \ e non altrove" - Bhikkhu Subhuti


Se si sta parlando di un'installazione vera e propria, come in un'installazione completa di Ubuntu e non solo in un tipo USB reale, ciò che si può fare è utilizzare un disco rigido esterno che si collega tramite USB e installare con il seguente metodo.

Nota: i seguenti passaggi sono stati testati usando Ubuntu versione 9.10, ma non sono stati testati con le versioni successive. Utilizzare a proprio rischio e discrezione.

Di cosa avrai bisogno

  1. Un computer con accesso a Internet.
  2. Un LiveCD o LiveUSB con Ubuntu.
  3. Un disco rigido esterno con funzionalità USB.

Cosa fare

  1. Apri il tuo computer e rimuovi il disco rigido.
  2. Collegare il disco rigido USB esterno tramite il cavo USB.
  3. Attaccare il LiveUSB o il LiveCD e quindi avviare il PC.
  4. Apri il menu di avvio e scegli di avviare dal LiveCD / LiveUSB.
  5. Durante il processo di installazione dovresti elencare il tuo disco rigido esterno, installare Ubuntu in questo modo.
  6. Termina il processo di installazione, spegni il PC e rimetti l'altro disco rigido nel computer.
  7. Riavvia il computer, vai al menu di avvio e seleziona il tuo disco rigido esterno e prova ad avviarlo. Se fa congratulazioni, ora hai un disco rigido esterno con un sistema operativo completo su di esso.
  8. Goditi il ​​tuo disco rigido esterno con Ubuntu / Linux! Per favore fatemi sapere se questo vi aiuta! Se no fammelo sapere anche a questo. :)

Ma se vuoi semplicemente un USB Live, puoi utilizzare Universal USB Installer per questo o Ubuntu USB Startup Disk Creator ...


17
2017-08-02 14:47





introduzione

La parte principale di questa istruzione step-wise è presa in prestito dal tracker iso testing e da questo link,

e ho aggiunto alcuni passaggi aggiuntivi necessari per l'installazione su un'unità esterna.


  • Si prega di notare che si installerà un sistema, che funziona nella modalità di avvio corrente,

    • Se si installa in modalità UEFI, il sistema installato funzionerà in modalità UEFI
    • Se si installa in BIOS alias la modalità legacy dell'alias CSM, il sistema installato funzionerà in modalità BIOS.
  • È più complicato creare un sistema installato, che funzionerà sia in modalità UEFI che BIOS, ma è possibile in base al seguente link e collegamenti da esso,

    Un sistema portatile installato, che si avvia sia in modalità UEFI che BIOS



  • Se si intende utilizzare l'unità esterna in computer nuovi e di mezza età, Posso consigliare di installare da un Ubuntu 64-bit 'amd64' file iso.

  • Se si intende utilizzare l'unità esterna in vecchi computer (così come i computer più recenti), posso consigliarvi di installare da a File ISO 'i386' a 32 bit con un tocco di famiglia Ubuntu con un ambiente desktop più leggero rispetto a Ubuntu standard,

    • Lubuntu con LXDE ultraleggero
    • Ubuntu MATE con luce media MATE
    • Xubuntu con luce media XFCE

  • Queste Sistemi a 32 bit funzionerà con computer a 32 e 64 bit, ma solo in modalità BIOS, se installato secondo le istruzioni [in questa risposta].

  • È possibile creare un sistema live persistente, che funziona

    • Computer a 32 bit e 64 bit
    • in modalità BIOS e UEFI

    Se questo è quello che vuoi, il seguente link può aiutarti,

    mkusb / persistent # Compressed_image_file_with_a_persistent_live_system

Istruzioni

  1. Quando il computer è spento e scollegato dalla rete elettrica, disconnettere (e / o scollegare) l'unità interna (s).

    Questo fa sì che l'installatore tratti l'unità esterna, in cui si desidera installare Ubuntu, come se fosse un'unità interna (e l'installatore non può manomettere l'unità interna).

  2. Collegare l'unità di avvio / live / installer di Ubuntu (Disco DVD, unità USB, scheda di memoria) e avviare il computer da esso.

    Procedi nella tua lingua madre, se lo desideri.

  3. Avvia l'immagine

    Il sistema si avvia correttamente e carica il programma di installazione visualizzando la schermata di benvenuto dialogo con selezione della lingua e pulsanti 'Prova Ubuntu' e 'Installa Ubuntu'

  4. Collegare l'unità esterna (HDD, SSD, pendrive, scheda di memoria) in cui si desidera installare Ubuntu, il disco di destinazione. Collegare potere esterno a questa guida, se possibile. Potrebbe non essere sufficiente con l'alimentazione dalla presa USB del computer.

  5. Fare clic sull'icona Installa Ubuntu

    Viene visualizzata la schermata "Preparazione all'installazione di Ubuntu"

  6. Sullo schermo Preparazione all'installazione di Ubuntu, notare la disponibilità dei seguenti componenti

    Le opzioni disponibili dovrebbero rappresentare accuratamente lo stato del tuo sistema

    • (Se la rete è disponibile) Scarica gli aggiornamenti durante l'installazione di Ubuntu
    • (Se su un 'laptop') è collegato a una fonte di alimentazione
    • Installa software di terze parti ... opzione disponibile. Se vuoi che il sistema sia portatile tra i computer, per favore evitare software di terze parti, in particolare driver proprietari per grafica e wifi.
  7. Clicca sul pulsante continua

    Viene visualizzata la schermata 'Tipo di installazione'

  8. Seleziona Cancella disco e installa Ubuntu

    La schermata di installazione si espande per includere le opzioni di crittografia e LVM

    Aspetta un attimo! Sei sicuro che questo è quello che vuoi? Forse vuoi tenere qualcosa che è sul disco? In tal caso, è necessario interrompere l'installazione e copiare i dati importanti su un'altra unità. Forse vuoi selezionare un'altra alternativa.

  9. Fare clic sul pulsante Continua (se c'è solo un disco rigido nel sistema, il pulsante dovrebbe leggere "Installa ora")

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Scrivi modifiche

  10. Clicca continua

    Se è presente un solo disco rigido, il programma di installazione salta su "Dove sono tu?' schermo. In caso contrario, viene visualizzata la schermata "Tipo di installazione"

  11. Se è presente un solo disco rigido, saltare un paio di passaggi verso "Dove sei?" schermo. In caso contrario, nella schermata "Tipo di installazione" verificare che l'unità selezionata nell'elenco Seleziona unità corrisponda all'unità sul grafico (ad es. / Dev / sda). Se sono state rimosse le unità interne, dovrebbe essere disponibile una sola unità, disponibile come destinazione, l'unità esterna.

    L'unità selezionata viene visualizzata sul grafico

  12. Verificare che l'intero spazio su disco sia allocato

    L'intero spazio su disco è assegnato per l'installazione

  13. Fare clic sul pulsante Installa ora

    Il 'Dove sei?' schermo viene visualizzato

  14. Se il tuo sistema è connesso alla rete, nota che il fuso orario preselezionato corrisponde al tuo fuso orario e alla città indicata nella casella di testo

    Il fuso orario e la città visualizzati corrispondono al fuso orario e alla città principale della tua zona

  15. Seleziona il tuo fuso orario e fai clic sul pulsante Continua

    • Appare la schermata 'Keyboard Layout'
    • La tastiera proposta corrisponde alla tua tastiera
  16. Seleziona il layout della tastiera e fai clic su continua

    Il "chi sei?" appare la schermata

  17. Inserisci i dettagli utente iniziale e la password. admin non può essere usato - è un utente Linux dedicato

    Nome, nome utente e password sono accettati. Opzioni di login e scelte di crittografia della cartella home mostrate

    Il pulsante Continua diventa disponibile

  18. Premere continua

    • Viene visualizzata la diapositiva 'Benvenuti in Ubuntu'
    • Lo slideshow è interamente nella tua lingua
  19. Attendere il completamento dell'installazione

    Viene visualizzata la finestra di dialogo "Installazione completata"

  20. Fai clic sul pulsante Riavvia ora

    La GUI viene chiusa, viene visualizzato un prompt per rimuovere i file multimediali e premere Invio

  21. Rimuovere il disco e premere Invio

    La macchina viene riavviata

  22. Consentire il riavvio della macchina

    Il sistema si avvia correttamente e carica in Ubuntu mostrando il nome utente selezionato

  23. Spegni il computer, scollega le unità esterne e scollegalo dalla rete elettrica. Ricollegare (e / o collegare) l'unità interna (s)

    • Se l'unità esterna è un HDD o SSD, è pronta per essere utilizzata ora.

    • Se l'unità esterna è una chiavetta USB o una scheda di memoria, è una buona idea ritoccare il sistema ridurre l'usura. Vedi il seguente link,

      help.ubuntu.com/community/Installation/UEFI-and-BIOS#Final_system_tweaks

    • Se si desidera un sistema portatile (che funzioni nella maggior parte dei computer), è necessario riflettere due volte sui driver proprietari (in genere per la grafica e il wifi). Il consiglio classico è di evitare l'installazione di driver proprietari, ma significa che i computer con determinati hardware non funzioneranno bene (o del tutto).

      In Ubuntu 18.04.1 LTS puoi installare un driver proprietario nvidia, che rende il tuo computer dotato di una potente scheda nvidia che sfrutta tutta la potenza di quella scheda. Il sistema selezionerà comunque un driver Intel o Radeon, quando viene avviato in un computer con tale grafica. Ma ci saranno problemi con i chip nvidia, che non funzionano con il driver proprietario installato. Vedi questo link,

      Installa i driver Nvidia. Chiavetta USB di installazione completa


15
2017-12-11 21:45



Grazie per il chiaro passo dopo passo. Questo è esattamente ciò che ho fatto su un computer desktop. Ricevo ancora l'errore quando provo ad avviare come segue _Errore: file '/boot/grub/i386-pc/normal.mod' non trovato. Accesso alla modalità di ripristino ... _ Se non tutti i file di avvio sono stati scritti sull'HDD USB, non riesco a immaginare dove sarebbero stati scritti in quanto l'unico altro dispositivo di archiviazione collegato era la chiave USB per installare Ubuntu. - John
@ John, guarda il mio commento alla domanda originale (scritto pochi minuti prima di questo commento). - sudodus
Grazie per il dettaglio, compresi i tuoi commenti sotto la domanda. Adesso funziona. Ho cancellato l'unità, reinstallato e ho dovuto attivare l'opzione nel BIOS di un computer per consentire l'avvio "vecchio stile". - John
@ John, sono felice di poterti aiutare a farlo funzionare. E grazie per aver condiviso la tua soluzione :-) - sudodus
@sudodus Holy moly! +1 da me anche a te! ;-) - Fabby


L'ho fatto usando il seguente metodo:

  • Inserisci CD live e inserisci la chiave USB.

  • Selezionare Installa Ubuntu.

  • Ha scelto Avanzate quando si seleziona la partizione dell'unità.

  • Scegli la partizione della chiave USB come destinazione.

  • ATTENZIONE: scegli la partizione USB per il bootloader GRUB.

Dopo il processo di installazione, avvia la tua chiave USB, non il tuo disco rigido.


14
2017-07-11 16:30



Ubuntu 10.10 si blocca per me prima che l'installazione sia completa. IMHO Ubuntu ha alcuni bug molto grandi relativi all'installazione USB. - iugamarian
L'ho fatto con 10.04 e 10.10. Il tuo livecd è ok? - teo96
Ho realizzato flash drive live-usb in passato usando lo strumento usb-disk-creator. Quindi l'avvio e fatto un 'installazione normale completa da quella flash # 1 a una seconda unità flash. Come farebbe un vero disco rigido. Non ho mai avuto un problema oltre a quello di dover tenere d'occhio dove viene installato il grub. - dr_willis
Io secondo quello che ha detto Bubblegum. Ho fatto installazioni normali per flash drive come se fossero dischi rigidi per le ultime versioni diverse senza problemi reali, oltre a rendere MOLTO sicuro che Grub si sta installando sull'unità flash e non sul disco rigido. - dr_willis
Non funziona. Ho provato questo in una varietà più ampia di modi usando Ubuntu Mate. L'installazione FAILS. - Regis May


1) Universal USB Installer:

Universal USB Installer è un Live Linux USB Creator che ti consente di scegliere tra una selezione di distribuzioni Linux da inserire nella tua USB Flash Drive. Universal USB Installer è facile da usare. Scegli semplicemente una distribuzione Linux live, il file ISO, la tua Flash Drive e, fai clic su Installa. Altre caratteristiche includono; Persistenza (se disponibile) e capacità di fat32 formattare l'unità flash (consigliata) per garantire un'installazione pulita. Al termine, è necessario disporre di un'unità flash USB avviabile pronta per l'avvio con la versione selezionata di Linux installata.

2) UNetbootin:

UNetbootin consente di creare unità USB Live avviabili per Ubuntu, Fedora e altre distribuzioni Linux senza masterizzare un CD. Funziona su Windows, Linux e Mac OS X. Puoi consentire a UNetbootin di scaricare una delle tante distribuzioni supportate immediatamente, oppure fornire il tuo file ISO Linux se hai già scaricato uno o il tuo la distribuzione preferita non è nella lista.

3) LinuxLive USB Creator:

LiLi crea una chiavetta USB portatile, avviabile e virtualizzata con Linux. Sei stufo di dover riavviare il PC per provare Linux? Non è necessario con LiLi. Ha una funzione di virtualizzazione integrata che ti consente di avviare Linux in Windows appena fuori dalla scatola.

Tutti e tre i programmi precedenti consentono di installare qualsiasi sistema operativo Linux su un'unità flash, ma la funzione di persistenza (consente di salvare qualsiasi modifica apportata a un'installazione permanente di LiveOS da utilizzare anche dopo il riavvio) è disponibile solo per Ubuntu e molti altri sapori. 


13
2017-12-11 19:58



Ottimo post! Penso che stesse chiedendo di più sull'avere un'installazione completa. In caso contrario, il tuo post raggiunge la sua domanda senza preavviso: P - zkriesse
Sono quei metodi CLI? Quali sono i comandi di installazione per quei programmi? - Ciro Santilli 新疆改造中心 六四事件 法轮功
Né Universal USB Installer né LinuxLive USB Creator funzionano su Ubuntu. - Luís de Sousa


L'unico modo in cui sono stato in grado di farlo è

  • masterizzare il CD iso,
  • scollegare il mio disco rigido (rimuovere fisicamente i cavi) e
  • installa su USB.

Non molto elegante, ma funziona.


9
2017-08-08 13:46



Questo è ... piuttosto radicale. - badp
Hai provato a usare il cd alternativo (non il cd del desktop)? Ho visto un lavoro alternativo migliore per molte cose durante l'installazione. - iugamarian
Non è necessario scollegare il disco rigido. Devi solo stare attento con le partizioni e usare il partizionatore avanzato. Assicurati di utilizzare l'unità corretta e imposta il bootloader da installare su / dev / sdb o su qualsiasi dispositivo a blocchi della tua unità flash (non utilizzare una delle sue partizioni o non si avvierà). Quindi, è possibile avviare utilizzando il BIOS per utilizzare l'unità flash MBR (supponendo che il supporto del BIOS supporti tale) - hexafraction
Non posso farlo perché dovrei scomporre il mio laptop e riprovare l'installazione. Quindi: c'è un altro modo? - Regis May


Puoi, si.

Questo processo presuppone l'installazione da un cd live. Anche se una usb live dovrebbe funzionare bene, l'opzione cd è teoricamente la più sicura, in quanto non vi è alcuna possibilità di sovrascrivere il cd durante il partizionamento.

Vi consiglio di iniziare disabilitando prima il vostro HDD interno nel vostro BIOS, in quanto ciò garantisce che non vi siano possibilità di sovrascrivere accidentalmente le vostre partizioni interne. Inoltre, la fase di partizionamento della configurazione di Ubuntu sarà molto più semplice, poiché rileverà solo l'unità USB. Con altre parole, è meglio rendere l'unità USB l'unico dispositivo di archiviazione presente sulla macchina durante l'installazione.

Quindi, avvia il cd live e avvia l'installazione normalmente. Assicurati di scegliere "usa intero disco" se hai disabilitato tutti gli altri dispositivi di archiviazione, altrimenti dovrai eseguire il partizionamento manuale. Nell'ultimo caso, creare una partizione ext4 sulla chiavetta USB (creare una tabella delle partizioni se non ce n'è una) e, se necessario, una partizione SWAP se si intende eseguire applicazioni pesanti. Imposta il punto di montaggio su /. non toccare gli altri dispositivi di memorizzazione e le loro partizioni!

Quando l'installazione richiede la posizione del bootloader, scegliere il nome del dispositivo dell'unità USB. Questo può essere /dev/sda, /dev/sdb, così via, ma non scegliere una partizione (ad es. /dev/sda1).

Attendere il completamento dell'installazione, quindi riavviare. Assicurati che il tuo computer si avvii dall'unità USB. Ciò può essere assicurato dal menu di avvio (in genere esc o da un tasto funzione) o dal BIOS, in cui è possibile modificare la sequenza di avvio.

Se tutto andava bene, Ubuntu dovrebbe avviarsi dall'unità USB. Se appare GRUB, scegli la prima opzione.

Infine, esegui il seguente comando dal tuo desktop Ubuntu appena installato:

sudo chmod -x /etc/grub.d/30_os-prober

Questo fa in modo che update-grub non rilevi altri SO che potrebbero essere presenti sul sistema, in quanto non sono importanti per l'installazione dell'unità USB Ubuntu. Inoltre, quando si avvia l'unità USB da uno strano computer, i sistemi operativi presenti nella sua unità interna saranno inclusi in GRUB quando si verifica un aggiornamento kernel / grub. Questo non è voluto

Inoltre, assicurati di riaccendere i dispositivi di archiviazione interni dal BIOS.


7
2017-08-28 05:28



Sembra promettente, grazie. Ci proverò. Una piccola osservazione, hai messo la partizione di swap sulla chiavetta USB. È ancora un problema in questi giorni? Ricordo che non molto tempo fa la gente diceva che la durata della memoria flash è gravemente ridotta quando si esegue un file di partizione / pagina di swap su di esso (a causa del numero di operazioni di lettura / scrittura). - efdee
Usando i tuoi suggerimenti, ho installato Ubuntu sulla mia chiavetta USB, ma non si avvierà. Tuttavia, quando uso la chiavetta USB come disco rigido in VirtualBox, va bene. Qualche idea su quale potrebbe essere il problema? - efdee
Apparentemente posso avviarlo da solo, non dal connettore USB3. Funziona bene quando inserisco lo stick in un connettore USB2. Suppongo che il mio BIOS abbia il supporto nativo per USB2 ma non USB3 e quindi, Linux (o grub, non lo so?) Ha bisogno di un driver USB3 aggiuntivo. - efdee
Mi piace il sudo chmod -x /etc/grub.d/30_os-prober per i motivi che hai menzionato. - Elder Geek


Il processo di eseguire un'installazione completa di Ubuntu su un'unità flash USB è identico all'installazione di Ubuntu su un disco rigido, tranne per l'installazione del bootloader GRUB. Tutti i passaggi da seguire nel programma di installazione di Ubuntu sono identici tranne per l'installazione del bootloader GRUB. L'installazione del bootloader GRUB sull'unità flash USB sostituirà il bootloader GRUB esistente sul disco rigido che non vuoi fare, a meno che non si scolleghi prima i cavi sul / i disco / i rigido / i prima si avvia il programma di installazione di Ubuntu per eseguire un'installazione completa di Ubuntu su un'unità flash USB. Quindi scollegare prima i dischi rigidi, quindi è possibile installare Ubuntu su un'unità flash USB.

In alternativa è possibile eseguire un'installazione completa di Ubuntu su un'unità flash USB senza prima disconnettere i cavi del disco rigido interno selezionando Qualcos'altro opzione nel Tipo di installazione schermata del programma di installazione di Ubuntu. Devi creare solo un singolo / partizione (partizione root), nessuna partizione di swap e modifica l'installazione del bootloader grub sull'unità flash USB. Controlla le tue scelte di partizionamento che tutto ciò che verrà modificato verrà modificato solo sull'unità flash USB, quindi fare clic su Installa ora pulsante nell'angolo in basso a destra.

Ulteriori informazioni su un'installazione completa di Ubuntu su un'unità flash USB.

  • Raccomando che l'unità flash USB abbia almeno 16 GB.
  • Un'unità flash USB 3.0 è molto più veloce di un'unità flash USB 2.0.
  • Una partizione di swap causerà la necessità di leggere / scrivere sull'unità flash USB, che rallenterà il sistema operativo e ridurrà la vita dell'unità USB. Quindi seleziona l'opzione di partizionamento manuale nel programma di installazione di Ubuntu e creane solo una singola / partizione (partizione di root) senza una partizione di swap. Cambiare l'installazione del bootloader grub sull'unità flash USB prima di fare clic su Installa ora pulsante nell'angolo in basso a destra.
  • Il vantaggio di utilizzare un'unità flash USB risiede nella sua portabilità, non nelle sue prestazioni. Le prestazioni di un'installazione completa di Ubuntu su una chiavetta USB da 16 GB non sono come quelle che si otterrebbero dall'esecuzione di Ubuntu in un'applicazione di macchine virtuali come VirtualBox.

5
2017-09-11 08:26



come posso renderlo compatibile con la modalità BIOS? - Red Dirt
Qualunque cosa tu stia cercando di "renderla compatibile con la modalità BIOS" sul tuo hardware con EFI, GPT o RETE, probabilmente puoi trovare come farlo nelle risposte di Rod Smith, che è anche lo sviluppatore di REFInd. Prima di apportare modifiche importanti, provare una volta ad avviare il dispositivo USB originale su una macchina diversa per eliminare la possibilità che ci sia un problema di avvio causato dalle eccentricità dell'hardware di un singolo computer. - karel
Cordiali saluti: Personalmente non ho mai avuto problemi nell'installare il bootloader grub su una chiavetta USB e lasciare intatto l'MBR sul disco rigido. - Elder Geek
Perché è così complicato ora? È stato molto facile anni fa. Per quanto ho capito se voglio installare refind su una chiavetta USB ho bisogno di eseguire l'installazione manuale. Sono confuso dal fatto che questo non sia automatizzato in qualche modo, almeno in qualche modo automatizzato in normali strumenti di installazione in Ubiquity o simili. - Regis May
Una delle fonti delle complicazioni è il dual boot con Ubuntu e Windows. Windows continua a cambiare le regole del gioco con ogni nuova versione e talvolta anche con gli aggiornamenti di Windows all'interno della stessa release, e il bootloader grub predefinito deve essere aggiornato frequentemente per tenere il passo con queste modifiche. - karel